Si sta svolgendo in queste ore in Casa Cava il  71° Convegno Nazionale ANDE sul tema di grande attualità

Tra Qualunquismo e Populismo: quale spazio per un progetto politico?

“L’onda del malcontento popolare, la sfiducia nei partiti e nelle istituzioni,  lo sdegno morale diffuso per gli scandali e la corruzione che coinvolgono i politici e la società civile, la rabbia e la protesta per le promesse non mantenute dalla politica cavalcano l’antipolitica. Questa dà luogo allo scontro e tende all’eversione ed a estremismi. Il disimpegno indignato, populista, rancoroso quanto disinformato, verbalmente violento è estremamente diffuso e molto pericoloso in Italia e altrove, costantemente ripreso e ampliato dai mass media”. C’è ancora posto per la democrazia? Qual’è il progetto politico, se esiste, applicabile nella società attuale? Società aperta o chiusa?

Queste e molte altre le questioni inerenti al tema che l’ANDE ha scelto di trattare nel suo 71°Convegno Nazionale.

L’iniziativa, di rilevanza nazionale, è stata curata in piena sintonia con il  Consiglio Direttivo dalla Presidente dell’ANDE di Potenza Maria Anna Fanelli.

L’Ande Nazionale sarà rappresentata dalla Presidente Nazionale Marina Lilli Venturini, che introdurrà il tema del Convegno e dalla Segretaria Nazionale Adele Campagna Sorrentino che ne coordinerà i lavori.

Ne parleranno: Massimo Bray, Direttore dell’Enciclopedia Treccani, Francesca Izzo, professoressa di Filosofia Politica Università Tor Vergata.

Interverranno, inoltre, il Capo Redattore della Sede Regionale di Rai 3 Oreste Lo Pomo, la Giornalista Margherita Sarli, la Presidente Regionale dell’Ordine degli Assistenti Sociali della Basilicata Luisa Comitino, la Componente dell’Esecutivo Nazionale di Confartigianato Rosa Gentile, Salvatore Margiotta Senatore della repubblica Italiana.

Seguirà un dibattito.

Concluderanno il Presidente della Giunta Regionale Basilicata Marcello Pittella e La Presidente Nazionale Ande Marina Lilli Venturini.

 

 

 

Categories: Convegno

Leave a Reply